Certificati di Investimento

I Certificati di Investimento sono caratterizzati dall'assenza di un effetto leva e dall’orizzonte temporale di medio/lungo termine.

ACEPI, l’Associazione Italiana Certificati e Prodotti di Investimento, li suddivide in tre diverse categorie a seconda del livello di protezione del capitale.

 

Capitale non protetto

I certificati a capitale non protetto sono prodotti molto semplici che replicano fedelmente la dinamica dei sottostanti. Alcuni prodotti prevedono la partecipazione ai movimenti del sottostante in modo più o meno proporzionale

- Benchmark/Tracker Certificate

Tracker Certificate      Strategic Certificate

 

Capitale condizionatamente protetto

I certificati a capitale condizionatamente protetto sono prodotti finanziari che consentono l'esposizione a particolari assets offrendo una garanzia parziale del capitale, condizionata al non raggiungimento di determinati livelli barriera stabiliti all'emissione.

 

Capitale protetto

I certificati a capitale protetto sono strumenti che offrono la possibilità di investire in attività finanziarie garantendo la tutela del capitale investito, se sottoscritti durante la fase di collocamento e detenuti fino al rimborso dello strumento. Se acquistati sul mercato secondario consentono di definire le performances minime ottenibili a scadenza.