In cosa consiste il ribilanciamento?

 

L’index provider seleziona le componenti iniziali dell’indice nonché rivede periodicamente la composizione dell’indice (ossia effettua il cosiddetto “ribilanciamento”) affinché l’indice sia sempre allineato al tema o al settore di investimento. Le componenti dell’indice sono selezionate in base a delle linee guida, ossia dei criteri predeterminati descritti nel documento “Linee Guida/Guidelines dell’indice” (reperibili sul sito dell’index provider). Tali criteri possono riguardare l’attività chiave o principale dell’impresa, i suoi indicatori finanziari e non finanziari, la sua quotazione su un mercato regolamentato, la capitalizzazione di borsa e la liquidità. Tale fase di analisi permette di attribuire ad ogni azione selezionata un punteggio. Le aziende con i punteggi più elevati entreranno quindi a far parte delle componenti dell’indice tematico.