Quali sono le principali differenze tra un Tracker Certificate e un fondo comune di investimento?

 

Dal punto di vista fiscale, i Tracker Certificate a differenza dei fondi comuni d’investimento sono soggetti all’imposta sostitutiva del 26%, con la possibilità di compensazione di plus e minusvalenze nell’arco dei quattro periodi d’imposta successivi a quello considerato. Inoltre, i Tracker Certificate non presentano alcun elemento tipico della “gestione attiva”: il Certificato segue semplicemente l’andamento dell’indice di riferimento. Inoltre, i Tracker Certificate non presentano nessuna commissione di entrata o di uscita a differenza di quanto accade con i fondi comuni d’investimento. In ultimo, a differenza dei fondi comuni, i Tracker Certificates presentano il vantaggio di essere quotati su una borsa di riferimento e sono considerati, grazie alla presenza del market maker, maggiormente liquidi. È possibile conoscere il loro prezzo di mercato in tempo reale e acquistarli/venderli in qualsiasi momento durante la giornata di negoziazione.