Quando si esercita un Covered Warrant?

 

Se i Covered Warrant hanno un valore intrinseco positivo

Per i Covered Warrant di tipo europeo, se alla data di scadenza il valore intrinseco è positivo, l’investitore avrà interesse a esercitare i Covered Warrant. In questo caso, sarà rimborsato un importo pari alla differenza tra il valore dell’attività finanziaria sottostante e il Prezzo di Esercizio nel caso di Covered Warrant Call o alla differenza tra il Prezzo di Esercizio e il valore dell’attività finanziaria sottostante nel caso di Covered Warrant Put.

Per i Covered Warrant di tipo americano si confronta il prezzo di mercato con il valore intrinseco. Infatti, nel caso di esercizio anticipato del Covered Warrant, ovvero di esercizio prima della data di scadenza, si perde il valore temporale (Time Value) e il Covered Warrant rimborsa un importo pari al proprio valore intrinseco (se positivo).

Se i Covered Warrant hanno un valore intrinseco uguale a zero

Poiché il valore intrinseco rappresenta il profitto che l’investitore realizzerebbe in caso di esercizio, quest’ultimo non può essere negativo (il valore intrinseco è superiore o uguale a zero). Con un valore intrinseco pari a zero, il prezzo del Covered Warrant è costituito soltanto dal valore temporale.

Per i Covered Warrant di tipo europeo, se alla data di scadenza il valore intrinseco è pari a zero, l’investitore non avrà interesse a esercitare i Covered Warrant e realizzerà una perdita pari al capitale investito, ossia al Premio pagato per acquistare il prodotto.

Per i Covered Warrant di tipo americano, se il valore intrinseco è pari a zero, l’investitore potrà decidere se tenere i Covered Warrant in portafoglio o rivenderli al prezzo di mercato (con possibile perdita parziale o totale del capitale investito).