FCA: Atteso un primo trimestre debole già scontato dal mercato

FCA: Atteso un primo trimestre debole già scontato dal mercato

martedì 30 aprile 2019

Non è stato un inizio d’anno facile per FCA. Il titolo infatti non è riuscito a beneficiare del rialzo dei mercati azionari avviato a fine dicembre 2018, rimanendo ingabbiato in un mercato laterale compreso grossomodo nell’area di prezzo tra 15 e 12 euro*.

Tra 15 e 15,22 euro la resistenza chiave

A segnare l’equity story di FCA YTD è stato sicuramente il 7 febbraio 2019, giorno della pubblicazione dei conti 2018, quando il titolo ha perso oltre il 12%*. La guidance del management infatti aveva spiazzato il mercato essendo ben al di sotto del consensus, generando così il forte sell-off. Nei mesi a seguire poi i dati deboli delle immatricolazioni delle auto non hanno certo lasciato trapelare nulla di buono per il primo trimestre 2019, i cui conti saranno pubblicati venerdì 3 maggio 2019. Il mercato infatti si attende un primo trimestre debole, cosa che però dovrebbe essere già stata scontata dai prezzi. Risultati sopra le attese dunque potrebbero al contrario essere un market mover importante per il titolo. Più nel dettaglio, il mercato si attende ricavi a 25,67 miliardi* (-5% a/a). L’Ebit adjusted dovrebbe raggiungere 1,37 miliardi*, in calo di oltre il 14% a/a*, portando la redditività al 5,3%* (vs 5,9%* del primo quarter dello scorso anno). L’utile netto adjusted dovrebbe attestarsi a 868,5 milioni*, in calo di oltre il 16%* a/a. Ricordiamo che di 28 analisti che seguono il titolo (Fonte: Bloomberg) 8 sono buy e 16 sono hold. Solo 4 analisti consigliano di vendere. Il target price medio è 16,07 euro*, con un rendimento potenziale del 16,4%*. Sui multipli si nota che FCA è a sconto di oltre il 20%* sia sul P/E 2019 a 4,9 volte* (vs 6,4%* dei peer) che sul Ev/Ebitda 2019 a 1,8 volte* (vs 2,5* dei competitors).

*Fonte dati: Bloomberg Finance L.P.

 

ANALISI TECNICA

FCA - 5 anni

Fonte: Bloomberg Finance L.P.

Il quadro tecnico di FCA è ancora incerto. Positivo è stato il tentativo di break della trend line ribassista di lungo periodo, descritta dai massimi del gennaio e febbraio 2019 e che ha visto anche un forte ipercomprato. Una rottura a cui è seguito l’ingresso dei compratori. Break che però si è presto trasformato in una bull trap. Converrà ora attendere i conti per cogliere eventuali cambi di sentiment del mercato, anche se resta la fascia di prezzo compresa tra 15 e 15,22 euro* la barriera da infrangere per proseguire il recupero verso 16,17 euro* (livello chiave per il titolo). Al ribasso invece il supporto chiave è quello dei 12,29 che se infranto aprirebbe con forza ai ribassisti verso 11 euro*.

FCA - 1 anno

Fonte: Bloomberg Finance L.P.

 

ULTIMO PREZZO MEDIA MOBILE 5 GIORNI  MEDIA MOBILE 50 GIORNI  RSI 14 GIORNI  VAR. % 5 ANNI
13,82 14,02 13,37 51,31 199,66

 

 

NON PERDERTI L'IDEA DI INVESTIMENTO! PER ISCRIVERTI ALLA NEWSLETTER


CLICCA QUI PER ISCRIVERTI

09/12/2019 02.50.05

 

Aggiungi un commento

 

  

 

  

 

* Riempire I campi obbligatori