Il fiorente mercato dei diritti di emissione di carbonio in Europa

Il fiorente mercato dei diritti di emissione di carbonio in Europa

venerdì 17 settembre 2021

Il fiorente mercato dei diritti di emissione di carbonio in Europa

Secondo “Our World in Data”, i combustibili fossili hanno rappresentato l’84% della produzione totale di energia a livello mondiale nel 2019. Le conseguenze sociali delle continue emissioni di carbonio e del cambiamento climatico sono diventate sempre più evidenti e da tempo sono tema di interesse per la popolazione europea e per i rispettivi governi. Nel tentativo di mitigare il cambiamento climatico e le sue conseguenze, l’Unione Europea ha concordato degli obiettivi ambiziosi per quanto riguarda la riduzione delle emissioni di anidride carbonica. Gli stati membri hanno fissato l’obiettivo di ridurre le emissioni di carbonio del 55% entro il 2030 (rispetto al livello del 1990) e di arrivare al traguardo delle emissioni zero entro il 2050. Al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati, l’Unione Europea ha fissato un tetto alle emissioni di carbonio e ha creato un mercato in cui i diritti di emissione possano essere scambiati.

Il mercato delle emissioni di carbonio è stato inaugurato nel 2005 e si basa su un accordo tra gli stati membri dell’UE, a quali si aggiungono Norvegia, Islanda e Lichtenstein. A 16 anni di distanza, il sistema coinvolge circa 13 mila aziende che operano in industrie ad alta intensità energetica e nella produzione di energia. A partire dal 2012, anche le compagnie aeree che operano nell’UE fanno parte di questo mercato. L’Unione Europea ha fissato un limite alle emissioni di carbonio e ha messo all’asta i relativi diritti. Ogni titolo concede al proprietario il diritto di emettere 1 tonnellata di biossido di carbonio equivalente. In questo modo le aziende che dovrebbero sostenere costi particolarmente elevati per ridurre le proprie emissioni possono acquistare i diritti di emissione sul mercato. Al contrario, le società con un surplus di diritti di emissione o che necessitano di ridotti investimenti per ridurre le loro emissioni possono vendere i loro diritti sul mercato.

 

 

Nel corso dei primi anni, si è accumulata un’eccedenza di diritti di emissione di carbonio. Per questo motivo il ridotto costo di acquisto di diritti di emissione aggiuntivi ha disincentivato le società a tagliare le loro emissioni. Al fine di ridurre questo surplus l’Unione Europea, nel 2019, ha istituito la Market Stability Reserve (MSR). La MSR regola l’offerta di diritti di emissione di carbonio aumentando e diminuendo il numero di diritti che vengono messi all’asta. La nuova normativa e le regolamentazioni stabiliscono che entro il 2030, tutti i diritti che eccedono il numero di diritti MSR dell’anno precedente saranno annullati. Inoltre, le nuove norme impongono che il tetto delle emissioni di carbonio sia ridotto ad un ritmo del 2,2% annuo.

Secondo il Carbon Market Survey del 2021, condotto da Refinitiv, la maggioranza dei 303 intervistati crede che il prezzo dei diritti di emissione europei (EUA) aumenterà gradualmente fino al 2030. Nel marzo di quest’anno gli EUA sono stati scambiati a un prezzo di 40 euro/t. La maggioranza degli intervistati sostiene che il prezzo raggiungerà i 50 euro/t entro il 2022. Tale valore può essere confrontato con un prezzo di 20 EUR/t prima della pandemia di COVID. Per quanto riguarda il prezzo degli EUA nel 2030, gli intervistati hanno opinioni differenti, ma la maggioranza ritiene che verranno scambiati in un intervallo di prezzo compreso tra 80 e 100 euro/t. Grazie ai nuovi Mini Futures di Vontobel, gli investitori possono partecipare al mercato dei diritti di emissione di carbonio europei in entrambe le direzioni (long e short), in base alle loro aspettative individuali.

 

Informazioni importanti

Il presente documento non rappresenta né una consulenza d’investimento né una raccomandazione di investimento di tipo finanziario, contabile, legale o altro o di strategia d’investimento, ma una pubblicità. Eventuali informazioni complete sugli strumenti finanziari, compresi i rischi, sono descritti nel rispettivo prospetto di base, unitamente ad eventuali supplementi, nonché nelle rispettive Condizioni Definitive. Il rispettivo prospetto di base e le Condizioni Definitive costituiscono gli unici documenti di vendita vincolanti per gli strumenti finanziari. Si raccomanda ai potenziali investitori di leggere attentamente tali documenti prima di effettuare qualsiasi decisione di investimento, al fine di comprendere appieno i rischi e i vantaggi potenziali derivanti dalla decisione di investire negli strumenti finanziari. Gli investitori possono scaricare questi documenti e il documento contenente le informazioni chiave (KID) dal sito internet dell’emittente, Vontobel Financial Products GmbH, Bockenheimer Landstrasse 24, 60323 Francoforte sul Meno, Germania, su “http:// prospectus.vontobel.com/”. Inoltre, il prospetto di base, gli eventuali supplementi al prospetto di base e le Condizioni Definitive sono disponibili gratuitamente presso l’emittente. L’approvazione del prospetto da parte dell’autorità di riferimento non deve essere considerata un parere favorevole sugli strumenti finanziari offerti o ammessi alla negoziazione in un mercato regolamentato. Gli strumenti finanziari sono prodotti non semplici e di difficile comprensione. Il presente documento contiene un’indicazione dei rendimenti passati degli strumenti finanziari. I rendimenti passati non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Il presente documento e le informazioni in esso contenute possono essere distribuiti o pubblicati solo nei paesi in cui tale distribuzione o pubblicazione è consentita dalla legge applicabile. Come indicato nel relativo prospetto di base, la distribuzione degli strumenti finanziari menzionati in queste informazioni è soggetta a restrizioni in alcune giurisdizioni. Questo messaggio pubblicitario non può essere riprodotto o ridistribuito senza previa autorizzazione dell’editore. © 2021 Bank Vontobel Europe AG e/o le sue affiliate. Tutti i diritti riservati.

21/10/2021 19:51:28

 

Aggiungi un commento

 

  

 

  

 

* Riempire I campi obbligatori