Impact Investing - Rendimento Finanziario con un Ritorno Sociale ed Ecologico

Impact Investing - Rendimento Finanziario con un Ritorno Sociale ed Ecologico

giovedì 28 marzo 2019
In tutto il mondo gli investitori prestano una crescente attenzione agli aspetti di sostenibilità quando valutano le opportunità di investimento. Tuttavia, per molti non è più sufficiente evitare semplicemente le aziende produttrici di alcool e tabacco, i costruttori di armi o le aziende che fabbricano prodotti particolarmente dannosi per l'ambiente. La soluzione a tutto questo è Impact Investing, l’investimento che permette agli investitori di utilizzare i loro investimenti per sostenere le aziende che hanno dichiarato tra i loro obiettivi quello di risolvere problemi sociali ed ecologici.

L'importanza di Impact Investing per i giovani

La questione della sostenibilità sta diventando sempre più importante per gli investitori, si è registrato un vero e proprio trend di crescita. Nel 2018, l'Asset Management londinese Schroders ha condotto un'indagine su 22.000 investitori in 30 paesi sul tema dell'investimento sostenibile. Il 64% degli intervistati ha dichiarato di aver aumentato la quota di investimenti sostenibili nei propri portafogli negli ultimi cinque anni. L'investimento sostenibile è particolarmente importante per gli investitori più giovani. Uno sguardo al fondo sovrano norvegese mostra l'importanza dell'investimento sostenibile: il patrimonio gestito ammonta a circa 877 miliardi di euro. Il fondo detiene partecipazioni in oltre 9.000 società in più di 70 paesi. Considerando le sue dimensioni, potrebbe condurre una politica e influenzare le decisioni aziendali. Gli operatori dei fondi hanno pertanto deciso di applicare criteri di sostenibilità ai loro investimenti. Le linee guida per gli investimenti si basano su standard internazionali. Tra questi, ad esempio, l'iniziativa Global Compact delle Nazioni Unite. Questo è stato concluso tra l'ONU e le imprese al fine di rendere la globalizzazione più socialmente ed ecologicamente responsabile. Impact Investing ora fa un ulteriore passo avanti.

Impact Investing: risolvere problemi con rendimenti positivi?

Oltre ad un rendimento sociale ed ecologico, l'Impact Investing è anche esplicitamente legato al conseguimento di un rendimento finanziario. Questi obiettivi sono il risultato di importanti intese raggiunte in svariati anni di lavoro all'interno di organizzazioni globali come l'ONU, l'OCSE o il G20. Nel 2015 sono stati fissati 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (UN Sustainable Development Goals, SDG) nell'ambito della "UN-Agenda 2030". Gli obiettivi comprendono, ad esempio, la fine della povertà in tutte le sue forme, l'aumento delle opportunità di istruzione, la parità di genere e il miglioramento dell'approvvigionamento idrico e dell'igiene, o la lotta contro il cambiamento climatico e la protezione dell'ambiente. Questi obiettivi possono essere utilizzati per formulare diverse categorie di impatto o temi. Queste categorie possono aiutare gli investitori a determinare se le società o i settori di loro interesse sono adatti ad un Impact Investing. Ne abbiamo descritto alcuni di seguito.

Fonti energetiche alternative

Al giorno d'oggi, le fonti energetiche alternative sono un argomento molto importante e, da tempo, non si tratta più solo di energia eolica e solare. Rientrano in questa categoria le società che offrono prodotti o servizi che promuovono lo sviluppo o la fornitura di energie rinnovabili e di azionamenti alternativi. Possono essere incluse anche quelle società che generano una certa percentuale dei loro introiti da combustibili, tecnologie o dalla fornitura di infrastrutture per la produzione e la distribuzione di combustibili ibridi puliti, idrogeno, celle a combustibile e combustibili alternativi.

Gli ultimi anni hanno dimostrato chiaramente che l'umanità è alla disperata ricerca di fonti energetiche alternative. La Germania ha annunciato la fine dell'era nucleare già nel 2011 e da allora è in corso una graduale eliminazione della produzione di energia elettrica a carbone. Anche altri paesi hanno elaborato una tabella di marcia per aiutarli a superare l'era dei combustibili fossili.

Efficienza energetica

Naturalmente, non è sufficiente ottenere energia da fonti rinnovabili ed ecologiche. Anche l'uso dell'energia deve diventare molto più efficiente. È questo il momento per le aziende che contribuiscono a minimizzare gli effetti della produzione di energia sulla natura e, ad esempio, riescono a ridurre il consumo energetico.

A tal fine, la produzione industriale deve diventare sempre più efficiente. Questo risultato si ottiene utilizzando turbine o motori in modo più efficiente, ma anche con un più alto grado di automazione, un controllo più efficiente o una maggiore digitalizzazione e ottimizzazione dei sistemi.

Infrastrutture di trasporto sostenibili, incrementi di efficienza nel trasporto pubblico e un controllo del traffico più efficiente sono tra le sfide del futuro, così come la pianificazione e la costruzione di edifici rispettosi dell'ambiente e sostenibili. L'edilizia verde è un campo a sè stante. Si tratta della pianificazione, costruzione, ristrutturazione, retrofitting o acquisto di immobili che possono essere definiti "green" secondo i criteri locali (NBB & DGNB in Germania; MINERGIE & NNBS in Svizzera).

I 10 Temi Impact Investing

Fonte: MSCI ESG Research; Illustrazione: Vontobel

Approvvigionamento idrico sostenibile

Oggi, ci sono già poco più di 7,6 miliardi di persone che vivono su questo pianeta. Le Nazioni Unite prevedono che la popolazione mondiale salirà a quasi 10 miliardi di persone entro il 2050. Alcune aree stanno già lottando contro la siccità e la scarsità d'acqua. Gli investimenti nell'infrastruttura idrica globale dovrebbero essere di conseguenza consistenti. Prodotti e servizi per ridurre la carenza idrica o migliorare la qualità dell'acqua, il monitoraggio, la misurazione, il miglioramento dell'approvvigionamento idrico e l'aumento della sicurezza dell'approvvigionamento idrico sono urgentemente necessari in molte aree del mondo.

Protezione dell'ambiente

Nel frattempo, l'umanità ha compreso l'unicità della terra, motivo per cui il tema della protezione ambientale è altrettanto importante. L'obiettivo è prevenire o ridurre l'inquinamento, produrre meno rifiuti e aumentare il riciclaggio nel maggior numero possibile di settori. La questione dei rifiuti è diventata particolarmente urgente a seguito del dibattito pubblico sulla plastica. Le imprese che raccolgono, utilizzano e riciclano i rifiuti causati dal consumo sono quindi destinate ad essere sempre più richieste in futuro. Temi come il risanamento ambientale, la pulizia e la decontaminazione biologica continueranno probabilmente anche nei prossimi anni a occupare la politica e l'economia e porteranno le relative società a fare buoni affari in questo settore.

Alimenti di base, salute, igiene, educazione e microcredito

Per quanto riguarda l'impatto degli investimenti, gli aspetti non solo ecologici, ma anche sociali svolgono un ruolo importante. Dovrebbe essere garantito l'accesso ai prodotti alimentari di base più semplici. Impact Investing include anche le società che producono prodotti educativi come software educativo, libri e altri materiali di cui gli studenti o gli insegnanti hanno bisogno. Lo stesso vale per le aziende che vogliono migliorare l'igiene o intraprendere la lotta contro le malattie gravi.

Impact Investing con una sola transazione: All-in-One

Per gli investitori a lungo termine, all'interno di questo tema d'investimento lungimirante potrebbero emergere idee d'investimento interessanti e potenzialmente ad alto rendimento. In questo contesto, è stato lanciato il MSCI World IMI Select Sustainable Impact Top 20, che comprende dieci segmenti relativi all'Impact Investing: Energia alternativa (1), efficienza energetica (2), edilizia sostenibile (3), approvvigionamento idrico sostenibile (4), prevenzione dell'inquinamento (5), nutrizione (6), cura delle malattie (7), servizi igienici (8), finanziamento delle PMI (9) e istruzione (10). Per ciascun segmento, l'indice comprende due società che generano più del 50 % dei ricavi in uno dei segmenti. Le imprese possono, naturalmente, rientrare in diverse categorie e, allo stesso tempo, essere escluse dal gruppo degli investimenti sostenibili in base a determinati criteri. Ciò avviene, ad esempio, quando anche una piccola parte del fatturato è già generata dalla produzione o dalla vendita di alcuni prodotti considerati dannosi, come l'alcool, il tabacco, le armi, il carbone, il petrolio o il gas.

Nel corso degli anni, l'analisi finanziaria ha stabilito metodi riconosciuti per valutare la sostenibilità delle imprese: i criteri ESG, particolarmente diffusi. ESG è l'acronimo di Environmental, Social e Governance. La classificazione delle imprese in base a questi criteri ESG dovrebbe consentire agli investitori di selezionare le migliori imprese per il loro portafoglio in termini ecologici, sociali ed etici. Anche l’indice MSCI utilizza alcuni rating ESG. La scala MSCI è divisa in tre parti: I ritardatari (CCC e B), la media (BB, BBB, BBB, A) e il gruppo di testa (AA, AAA). Inoltre, il concetto di "MSCI ESG Controversies" permette di identificare le società che partecipano a transazioni che parlano contro le convinzioni degli investitori o che partecipano a società non aderenti a standard e principi internazionali. Una scala di colori (rosso, arancione, giallo e verde) per le bandiere (ESG Controversy) misura la quantità di attività controverse in cui un'azienda è coinvolta e quante norme internazionali sono state o sono ancora in fase di violazione.

MSCI World IMI Select Sustainable Impact Top 20 Index

Fonte: MSCI ESG Research; Illustrazione: Vontobel

 

Nell’indice MSCI World IMI Select Sustainable Impact Top 20 rientrano solo le società con un rating ESG di A o superiore e bandiere verdi o gialle ESG-Controversy. L'investitore può esserne certo: non tutte le società entrano a far parte diquesto indice, la selezione è difficile. Le azioni in questione devono inoltre soddisfare altri requisiti specifici in termini di capitalizzazione di mercato. Queste includono una capitalizzazione di mercato a fluttuazione libera superiore a 500 milioni di dollari USA. Una volta che un titolo ha superato i filtri ESG e Controversy e allo stesso tempo ha la liquidità necessaria e la capitalizzazione di mercato, deve essere soddisfatto un test di qualità. Il test di qualità analizza ogni titolo selezionato sulla base di tre indici finanziari (debt ratio, return on equity e profit variability) e li valuta con un sistema di ranking. Le azioni sono inizialmente equiponderate nell'indice. Dell'indice "MSCI World IMI Select Sustainable Impact Top 20" fanno parte, tra l’altro:

Johnson Matthey: con sede a Londra, i catalizzatori e le varie tecnologie di Johnson Matthey garantiscono un funzionamento a basse emissioni a zero emissioni di motori e impianti industriali. Un'autovettura di nuova immatricolazione su tre in tutto il mondo è dotata di un catalizzatore Johnson Matthey. Johnson Matthey ricicla anche metalli preziosi come il palladio e il platino.

Tasso Meter: La scarsità d'acqua è già un problema importante in molte parti del mondo. Il miglioramento dell'infrastruttura idrica è altrettanto importante. Un fattore decisivo in questo caso è la misurazione precisa per una gestione efficiente dell'acqua. Badger Meter, con sede a Milwaukee, Wisconsin, è specializzata nella tecnologia di misurazione del flusso e aiuta a preservare il più possibile la risorsa vitale dell’acqua.

Novo Nordisk: La popolazione mondiale sta crescendo rapidamente. Allo stesso tempo, l'ascesa economica dei paesi emergenti sta progredendo. Nel corso di questa ascesa, inevitabilmente si diffondono alcune cosiddette malattie del benessere come il diabete. Quando si tratta di aiutare i pazienti, potete contare su Novo Nordisk, leader mondiale nel mercato dell'insulina.

In questo contesto è stato lanciato l'indice "MSCI World IMI Select Sustainable Impact Top 20", calcolato e pubblicato da MSCI Inc. MSCI ha trent'anni di esperienza nell'analisi ESG e ha più del doppio dei clienti rispetto ad altri fornitori.

Gli investitori possono investire nell'indice grazie al nuovo Tracker Certificate, che permette di partecipare, in linea di principio, linearmente ai potenziali rialzi, ma anche a possibili ribassi dell'indice "MSCI World IMI Select Sustainable Impact Top 20". Gli investitori investono così con un'unica transazione in un indice diversificato composto da 20 titoli azionari dedicati alla sostenibilità e alla soluzione di alcune delle sfide dell'umanità.

25/04/2019 22.20.58

 

Aggiungi un commento

 

  

 

  

 

* Riempire I campi obbligatori