Missione Spazio – lo Space Technology Index

Missione Spazio – lo Space Technology Index

lunedì 24 maggio 2021

"Un piccolo passo per l'uomo, un grande balzo per l'umanità". Si racconta che Neil Armstrong abbia detto queste famose parole quando fece i suoi primi passi sulla Luna. Milioni di persone hanno assistito all'allunaggio in televisione. L'industria spaziale globale è ora cresciuta sino a diventare un mercato multi-miliardario. Gli sforzi per aprire il profondo sconosciuto al turismo sono sul punto di una svolta, più di 50 anni dopo lo sbarco sulla Luna.

Il fascino di esplorare non solo il mondo, ma anche la vastità dello spazio esterno, ha incantato l'umanità per molto tempo. La sonda spaziale Sputnik-1 dell'Unione Sovietica fu il primo satellite ad essere lanciato in orbita nel 1957. Negli anni successivi, l'Unione Sovietica e gli Stati Uniti si impegnarono in una gara per la supremazia nello spazio. Seguirono voli con equipaggio, voli in orbita, un'orbita intorno alla Luna e infine lo sbarco sulla Luna. Ma la "missione spaziale" è ancora in corso. Il grande obiettivo dei viaggi spaziali di oggi è sicuramente l'esplorazione dell'ignoto - ma anche lo sfruttamento commerciale dello spazio.

"Ingenuity" – l'ultima conquista

Secondo la Nasa, il successo più recente nel campo spaziale è avvenuto solo un mese fa, quando l'elicottero su Marte "Ingenuity" è diventato il primo veicolo aereo a completare un volo su un altro pianeta. Nel suo primo volo di prova, il mini-elicottero è salito, si è librato sul posto per alcuni secondi per poi atterrare in sicurezza sulla superficie del pianeta distante 472 milioni di chilometri. All'inizio può non sembrare molto, ma con le condizioni estreme che prevalgono su Marte, è un risultato importante. Dopo tutto, a causa della sottile atmosfera, i rotori del mini elicottero, che pesa circa 1,8 kg, devono accelerare a circa 2.500 giri al minuto. Questo è molto più di quanto fanno i normali elicotteri sulla Terra. Inoltre, l'elettronica e la batteria, la quale è alimentata ad energia solare, devono sopportare condizioni estreme: di notte può fare freddo fino a meno 90 gradi Celsius su Marte. Sono seguiti altri due voli, durante i quali sono state scattate per la prima volta delle foto a colori del Pianeta Rosso dall'alto.

Alla ricerca della "vita" lontana

Alla fine di febbraio, il mini-elicottero a bordo del rover della Nasa "Perseverance" è atterrato su Marte vicino ad un lago asciutto dopo 203 giorni di volo. Il rover esplorerà questo lago e l'area circostante entro i prossimi due anni, ed è stato costruito per conoscere più approfonditamente il pianeta. Il rover cercherà tracce di vita microbica e le rimanderà sulla Terra, oltre ad esplorare il clima e la geologia del pianeta. È stato investito molto nello sviluppo e nella costruzione del rover: otto anni di lavoro e 2,5 miliardi di dollari.

Mercato Spaziale Multi-Miliardario

Source: statista.com

Come si può vedere dagli ultimi risultati e dall'enorme volume di investimenti solo per questo progetto, la "missione spazio" è ancora in pieno svolgimento. Il volume di mercato dell'industria spaziale globale è gigantesco - e continua a crescere dopo tutti questi anni. Oltre ai vari Stati che sostengono la ricerca spaziale con investimenti miliardari, ci sono sempre più aziende private attive nel campo. Uno dei motivi per cui sono emerse sempre più start-up nel settore, accanto alle aziende consolidate, è la riduzione dei costi - e le continue nuove possibilità fornite dal progresso tecnologico. A questo si accompagna l'uso commerciale della tecnologia spaziale, perché anche per i privati un viaggio nello spazio non sembra più così lontano. Già nel quarto trimestre del 2021 è previsto il primo volo nello spazio, con equipaggio esclusivamente civile, dando così il segnale di avvio ad una nuova forma di turismo - e un mercato che vale miliardi.

Il Solactive Space Technology Index

 

La tecnologia spaziale sta anche attirando un interesse crescente da parte degli investitori, il che significa che ci potrebbero essere interessanti opportunità di investimento anche per loro. Tuttavia, non è facile selezionare le società "giuste" tra il gran numero di imprese attive nel settore della tecnologia spaziale. Per questo motivo, Vontobel lancia il Tracker Certificate sul Solactive Space Technology Index. L'indice comprende 20 aziende leader nel settore della tecnologia spaziale. Inizialmente, le seguenti società sono incluse nell'indice:

Lo Space Technology Index è un indice di performance calcolato da Solactive AG, il che significa che i dividendi e gli altri proventi delle azioni dell'indice sono reinvestiti nell'indice su base netta ("net total return"). Tramite il Tracker Certificate, gli investitori possono partecipare ai potenziali guadagni derivanti dall’aumento del prezzo, ma anche alle potenziali perdite dell'indice. Le commissioni di gestione del certificato sono dell'1,20% all'anno. Gli investitori si assumono il rischio emittente. Il seguente grafico mostra come viene effettuata la selezione dei titoli nell'indice:

14/06/2021 18:19:46

 

Aggiungi un commento

 

  

 

  

 

* Riempire I campi obbligatori