Tesla: aumento concorrenza e mancanza semiconduttori due variabili chiave in Borsa

Tesla: aumento concorrenza e mancanza semiconduttori due variabili chiave in Borsa

martedì 2 marzo 2021

Contesto positivo per le auto elettriche

Scarica il PDF dell'Idea di Investimento su Tesla

Nel 2020 le azioni Tesla sono state le assolute protagoniste di Wall Street, dove hanno messo a segno un rialzo di oltre il 740%. Al 31 dicembre dell’anno scorso, l’azienda guidata da Elon Musk ha raggiunto una capitalizzazione di 668,9 miliardi di dollari eclissando i 59,6 miliardi di General Motors, seconda società USA del settore automotive per valore di mercato. Mentre i più pessimisti parlavano di un titolo in preda all’euforia degli investitori che non rispecchiava i fondamentali, gli acquisti sono continuati imperterriti grazie all’entusiasmo sul settore dei veicoli elettrici, ai piani di Musk, ma anche per conti migliori delle attese, che hanno permesso a Tesla di venire inserita all’interno dell’S&P 500, e al frazionamento azionario 5:1 che ha permesso di incrementare la domanda da parte degli investitori meno capitalizzati. In un anno estremamente complesso per i gruppi automobilistici, la compagnia di Palo Alto ha sfiorato l’ambizioso target dei 500.000 veicoli spediti. Dopo un avvio di 2021 che sembrava essere caratterizzato dalla positività, le azioni Tesla hanno iniziato a flettere in maniera pesante, annullando tutti i guadagni di inizio anno segnando una performance del -3,19% da inizio anno.

La concorrenza per la società si sta facendo sempre più elevata: sempre più aziende con volumi di vendita ben più importanti di Tesla stanno puntando sulla mobilità elettrica. Più di recente inoltre, la società si è trovata costretta a bloccare per qualche giorno la produzione della Model 3 nella sua fabbrica in California a causa di una mancanza di semiconduttori. La domanda di chip viene infatti assorbita per la quasi totalità dai dispositivi tecnologici che durante la pandemia hanno avuto una fortissima richiesta. A preoccupare è poi un altro elemento, ossia il rialzo delle aspettative di inflazione. I titoli tecnologici, a cui appartiene anche Tesla, sono più sensibili ai rialzi dell’indice dei prezzi al consumo visto che derivano buona parte del loro cash flow dalle prospettive di utili. Infine molti investitori si stanno iniziando a chiedere se le valutazioni di questi titoli siano troppo elevate, iniziando quindi a guardare con più interesse a quelle azioni di società che beneficeranno dell’uscita del mondo dalla pandemia di Covid-19 e di un ritorno alla crescita dell’economia. Per Tesla quindi, la correzione potrebbe essere all’inizio, con i prezzi che avrebbero la possibilità di raggiungere valori più interessanti.

*Fonte dati: Bloomberg

 

ANALISI TECNICA

Tesla  - 1 anno

Fonte: Bloomberg Finance L.P.

 

La struttura grafica delle azioni Tesla mostra come i prezzi abbiano iniziato a scendere dopo la conferma del modello di doppio massimo posto in area di top storici e con neckline a 803,62 dollari. A questo punto, il livello da monitorare con più attenzione è quello dei 650 dollari, dove transita la linea di tendenza ottenuta collegando i minimi del 10 agosto e 8 settembre 2020. Una violazione di questo sostegno darebbe ai venditori l’occasione di raggiungere la soglia psicologica dei 500 dollari, intorno corrispondente al 50% del ritracciamento di Fibonacci disegnato su tutta la gamba ascendente iniziata a metà marzo 2020. Da tale zona i corsi potrebbero effettuare un nuovo rimbalzo, mentre la tendenza rialzista verrebbe messa in pericolo sotto i 390 dollari.

* Valori rilevati alle 10:32 del 01/03/2021. Si precisa che i rendimenti passati e le simulazioni eventualmente rappresentati non sono indicativi né garantiscono gli stessi rendimenti per il futuro. Imposte, tasse, ulteriori oneri, spese e competenze si ripercuotono negativamente sulla rendita del prodotto. Questi prodotti sono prodotti a leva, a capitale non protetto e, conseguentemente, gli investitori possono perdere l’intero capitale investito. Gli investitori sostengono il rischio di inadempienza dell’emittente o del garante (rischio emittente). Prima di effettuare qualunque investimento è necessario leggere attentamente la relativa documentazione d’offerta, disponibile sul sito dell’emittente certificati.vontobel.com. Le informazioni, i dati numerici e i grafici a contenuto finanziario quivi riportati sono meramente indicativi e hanno scopo esclusivamente esemplificativo e non esaustivo. Fa testo il rispettivo Prospetto di Base, ogni eventuale supplemento, la relativa Nota di Sintesi nonché le Condizioni Definitive (Final Terms) e il Documento contenente le Informazioni Chiave (KID) del prodotto.

 

 

Tesla - 5 anni

 

 

Fonte: Bloomberg Finance L.P.

 

ULTIMO PREZZO MEDIA MOBILE 5 GIORNI  MEDIA MOBILE 50 GIORNI  RSI 14 GIORNI  VAR. % 5 ANNI
675,5
702,62
775,46
33,70 1.527,71

 

 

NON PERDERTI L'IDEA DI INVESTIMENTO! PER ISCRIVERTI ALLA NEWSLETTER


CLICCA QUI PER ISCRIVERTI

20/04/2021 08:43:29

 

Aggiungi un commento

 

  

 

  

 

* Riempire I campi obbligatori