Tracker Certificate Best of Italia: il meglio dell'azionariato italiano in un unico investimento

Tracker Certificate Best of Italia: il meglio dell'azionariato italiano in un unico investimento

martedì 12 giugno 2018, 10 commenti

L’Italia rimane un mercato interessante e i ribassi delle ultime settimane potrebbero rappresentare un’opportunità per far emergere le qualità intrinseche dei migliori titoli di Piazza Affari attraverso un’attenta selezione tattica delle società più promettenti. Vontobel propone un nuovo prodotto di investimento per puntare sulle migliori azioni italiane large & mid cap, tenendo conto del “momentum” di mercato.

 

Piazza Affari: alla ricerca delle migliori azioni italiane attraverso nuovi paradigmi di investimento.

La volatilità che si è abbattuta su Piazza Affari nelle ultime settimane ha alterato la percezione dell’Italia agli occhi degli investitori. Se da un punto di vista strategico i ribassi di Borsa Italiana potrebbero aver penalizzato le performance dei portafogli più esposti al benchmark tricolore, è altresì vero che questo storno ha ampliato positivamente il rapporto fra il rischio e le opportunità presenti sul mercato, specialmente sulle azioni large & mid cap. Infatti alcuni titoli italiani di alta qualità in queste ultime settimane si sono mostrati decorrelati rispetto all’andamento dei loro indici di riferimento: mentre le quotazioni di Piazza Affari soffrivano l’incertezza che aleggiava sullo scenario politico, large cap, come Ferrari e Moncler, o mid cap, come Technogym e Interpump, mantenevano, al contrario, un’impostazione di Borsa rialzista e alcuni titoli toccavano addirittura nuovi massimi. In questo clima di incertezza diventa dunque essenziale saper selezionare le azioni italiane più promettenti, le vere eccellenze che negli anni hanno costruito e continuano a costruire le loro performance basandosi su una solida leadership di mercato a livello internazionale.

Nuove strategie di investimento per far emergere il vero valore del mercato italiano

Ma il momento di mercato non è l’unico fattore che rema contro i benchmark di Piazza Affari, distorsioni intrinseche ne danneggiano le opportunità di rendimento. Un esempio su tutti, il forte sbilanciamento settoriale storicamente penalizza le performance del nostro FTSE MIB. Saper selezionare attentamente i titoli da inserire in portafoglio tramite un’attenta analisi dei sottostanti e ottenere un portafoglio bilanciato e sufficientemente diversificato è dunque un’attività fondamentale per poter generare rendimenti superiori.

L’offerta di Vontobel: il nuovo Tracker Certificate per puntare sulle eccellenze italiane

Un’interessante alternativa per capitalizzare al meglio le opportunità di rendimento offerte dal mercato, senza esser penalizzati dai costi che una tale attività generalmente comporta, potrebbe essere quella di inserire nel proprio portafoglio strumenti che sono stati costruiti ad hoc con strategie basate su modelli in grado di catturare le diverse componenti di alfa all’interno di un mercato.

Il nuovo Tracker Certificate Best of Italia vuole rispondere proprio a queste esigenze. Il certificato d’investimento replica le performance dell’indice Solactive Best of Italia Momentum Performance-Index, indice basato su una strategia ‘smart’ che seleziona le migliori azioni italiane large & mid-cap, fondendo i principi dell’analisi tecnica e dell’analisi fondamentale e attuando una strategia difensiva nel caso il mercato sia ai suoi massimi.

L’indice sottostante al Tracker Certificate è perfettamente bilanciato a livello settoriale in quanto ciascun settore al suo interno è sempre rappresentato da due società. Essendo un indice equipesato, non solo è meno rischioso ma è anche immune da tutte le distorsioni che invece comprimono le performance degli indici di Piazza Affari.

L’indice Best of Italia - investire efficientemente nell’azionariato italiano

Il Tracker Certificate Best of Italia permette, con una sola transazione, di investire in modo efficiente e intelligente sull’azionariato italiano, con una efficace diversificazione settoriale.

Il Certificato segue l’andamento del Solactive Best of Italia Momentum Performance-Index, un indice che, in linea di principio, replica 1:1 la performance delle migliori azioni italiane blue chip e mid cap, selezionate sulla base di rigidi criteri economici e finanziari. Il fattore “momentum” permette all’indice di aggiornare in modo dinamico la propria strategia di investimento, in base al momento di mercato attuale.
 

Come vengono selezionate le azioni dell’indice?

 src=

Figura 1: Selezione delle azioni componenti il Solactive Best of Italia Momentum Performance-Index.

La Figura 1 illustra il funzionamento dell’indice e dei principali criteri di selezione.

L’universo di investimento dal quale si parte per la selezione delle azioni è l’indice Solactive GBS Italy Large & Mid Cap Index TR, che comprende tutte le azioni italiane incluse nel FTSE MIB e nel FTSE Italia Mid Cap. È un indice ‘TR’, ‘total return’ pertanto ogni eventuale dividendo o distribuzione da parte delle azioni componenti incrementa il rendimento dell’indice.

A partire da tale universo si applica un filtro di liquidità: entrano quindi a far parte dell’indice solo le azioni italiane quotate che rispettano i seguenti criteri:
- Volume di scambio medio giornaliero ≥ 1 milione di EUR
- Capitalizzazione di mercato ≥ 1 miliardo di EUR

A questo punto si entra nel vivo della selezione azionaria. Per ogni azione selezionata, si applica il “performance scoring”, un punteggio legato alla performance dell’azione, alla sua volatilità e al suo indicatore RSI (‘Relative Strenght Index’).
Per come è stato costruito il performance scoring, hanno un punteggio maggiore le azioni che hanno realizzato una performance maggiore (negli ultimi 12 mesi e negli ultimi 3 mesi), quelle che presentano minore volatilità e quelle che non sono considerate ‘sovraprezzate’ (ossia che presentano un RSI inferiore a 70).

La selezione tiene anche in considerazione il momento di mercato attuale, il 'momentum': se l’indice è ai suoi massimi, si attua una strategia di investimento più conservativa. In questo caso, infatti, all’interno del performance scoring si assegna un peso maggiore ai due parametri di rischio (RSI e volatilità) rispetto ai parametri di performance, diminuendo il rischio complessivo dell’indice.
Questo meccanismo permette di avere storicamente* (Figure 2-3) una performance dell’indice significativamente superiore rispetto ai suoi benchmark, anche e soprattutto nelle fasi di mercato ribassista. Si vedano nel prossimo paragrafo ulteriori dettagli su tale meccanismo.

Dopo aver calcolato il performance scoring, si suddividono le azioni per settore di appartenenza (utilities, beni di consumo durevoli e non, finanza, salute, industria, materie base e componenti, tecnologia, energia, servizi ai consumatori) e si selezionano le prime 10 azioni con punteggio più alto per ogni settore.

Quindi si applica il ‘financial score’, un punteggio basato esclusivamente su indicatori finanziari:
- Free Cash Flow nell’ultimo esercizio
- Crescita del Fatturato negli ultimi 5 esercizi
- Margine di profitto nell’ultimo esercizio

Maggiore è il valore di tali indicatori, maggiore è il punteggio finanziario assegnato all’azione considerata.

Infine, per ogni settore, vengono selezionate le 2 azioni che hanno il punteggio finanziario più alto. Questa è la selezione finale dell’indice che risulta pertanto essere perfettamente diversificata per settore.

E' previsto un ribilanciamento ogni 3 mesi con l’obiettivo di seguire in modo efficiente e dinamico i trend del mercato italiano. L’indice è calcolato e adeguato ogni 3 mesi da Solactive AG. Per maggiori informazioni sui criteri di selezione si vedano le guidelines dell’indice.
 

Un modello di selezione per sovraperformare il mercato

L’indice sottostante il Tracker Certificate ha sovraperformato il FTSE MIB (Figura 2), portando a segno da marzo 2009 una performance del +305%* (che equivale a un +33%* annuo) contro una performance del FTSE MIB del 58%* (+6%* annuo).

Figura 2: Backtesting dell'indice dal 2 marzo 2009*.

Considerando, invece, gli ultimi 5 anni (Figura 3) mentre il FTSE MIB portava a segno un +33%* (7%* p.a.), l'indice realizzava un +131%*.

Figura 3: Backtesting dell'indice negli ultimi 5 anni*

Le performance evidenziate in fase di backtesting sono dovute alla capacità dell’indice di riuscire a prevedere quali siano le azioni più promettenti e con potenzialità di crescita.

Perché investire nel Tracker Certificate Best of Italia


- La strategia di investimento unisce i principi dell’analisi tecnica a quelli dell’analisi fondamentale. Tale potente binomio si traduce in rendimento, secondo i risultati ottenuti in fase di backtesting, che dimostrano quindi l’affidabilità della strategia di investimento*.

- L’indice sottostante è della tipologia ‘Net Total Return’ pertanto eventuali dividendi e altre distribuzioni (al netto della tassazione) vengono reinvestite all’interno dell’indice, aumentando conseguentemente il rendimento ottenuto dal Tracker Certificate.

- In aggiunta, l’indice tiene conto anche del ciclo di mercato. Generalmente per il mercato italiano in circa 2 anni si alternano fasi rialziste a successive fasi di correzione, come evidenziato dal grafico “ad onda” del FTSE MIB (Figura 2). Quando si arriva vicino al massimo dell’onda , nella fase di selezione si attiva la strategia più conservativa che permette di ridurre il rischio dell’indice , limitando eventuali future perdite.

- Le azioni componenti l’indice e l’indice stesso sono quotati in euro, pertanto l’investitore non si espono al rischio di cambio.

- Il Certificato consente di investire nelle migliori azioni italiane blue-chip e mid-cap con un’unica transazione e con l’efficienza fiscale tipica dei Certificati (imposta sostitutiva del 26%, con la possibilità di compensazione di plus e minusvalenze).

- Il Tracker Certificate Best of Italia è disponibile in negoziazione continua (prezzo di acquisto e di vendita) dalle 9:05 alle 17:30 sul segmento SeDeX di Borsa Italiana grazie alla liquidità fornita da Bank Vontobel Europe AG in qualità di market maker.


Composizione iniziale del Solactive Best of Italia Momentum Performance-Index:

Azienda Mercato
 Peso  Valuta
Ferrari NV Beni di consumo durevoli
5%
 EUR
Technogym Spa Beni di consumo durevoli
5% EUR
Luxottica Group Spa Beni di consumo non durevoli
5% EUR
Moncler Spa Beni di consumo non durevoli
5% EUR
Eni Spa Energia 5% EUR
Erg Spa Energia 5% EUR
Banco BPM Spa Finanza 5% EUR
Intesa Sanpaolo Spa Finanza 5% EUR
Interpump Group Spa Industria 5% EUR
Maire Tecnimont Spa Industria 5% EUR
Buzzi Unicem Spa Materie Base E Componenti 5% EUR
Tenaris Sa Materie Base E Componenti 5% EUR
Diasorin Spa Salute 5% EUR
Recordati Spa Salute 5% EUR
Autogrill Spa Servizi Ai Consumatori 5% EUR
Mediaset Spa Servizi Ai Consumatori 5% EUR
Cerved Group Spa Tecnologia 5% EUR
Infrastrutture Wireless Italia Tecnologia 5% EUR
Snam Spa Utilities 5% EUR
Terna Spa Utilities 5% EUR

 

* Valori rilevati il 24/05/2018. Si precisa che i rendimenti passati e le simulazioni eventualmente rappresentati non sono indicativi né garantiscono gli stessi rendimenti per il futuro.

19/10/2018 06.57.11

 

10 commenti

gennaro larotonda

19. giugno 2018 at 19.18

quali criteri per stabilire i pesi nel paniere?

Team Vontobel Certificati

20. giugno 2018 at 9.24

Gentile Cliente,

il Solactive Best of Italia Momentum Performance-Index è equipesato alla data di emissione del prodotto così come ad ogni data di ribilanciamento. Ogni giorno il peso della singola azione si modificherà in base all’andamento del prezzo dell’azione stessa. In caso di dividendi o altre distribuzioni, queste verranno reinvestite, al netto della tassazione, all’interno dell’indice quindi andranno ad aumentare, a parità di altre condizioni, il peso relativo dell’azione che li ha distribuiti.

Ogni giorno può conoscere i pesi delle diverse azioni sul sito di Solactive alla seguente pagina internet: https://vonto.be/DE000SLA5JK2

Ogni criterio di selezione è specificato nelle Guidelines dell’indice: https://vonto.be/Guidelines_BestofItalia (per i pesi cfr. 1.5)

Per maggiori informazioni rimaniamo a disposizione anche al numero verde 800 798 693.

Cordiali saluti.

Ugo Papa - Milano

20. giugno 2018 at 23.30

Gentili signori, commissioni di Gestione 1,20% p.a. (P.A. significa per anno ?) Grazie.

Team Vontobel Certificati

21. giugno 2018 at 13.10

Corretto, con “p.a.” si intende “per annum” quindi la commissione di gestione annua è pari all’1,20%.

Cordiali saluti.

Antonino

21. giugno 2018 at 15.20

Consiglio su durata temporale dell'investimento e se lo strumento predispone di barriere o strike di vario tipo

grazie

Team Vontobel Certificati

21. giugno 2018 at 17.33

Gentile Cliente,

il Tracker Certificate è un Certificate a capitale non protetto e quindi non presenta alcuna barriera di protezione. Inoltre non presenta neanche Cap, ossia un livello massimo di rendimento ottenibile dal Certificato.

A differenza di altre tipologie di Certificati di investimento, il superamento dello Strike non rileva ai fini dell’ottenimento di un rendimento da parte dell’investitore. Difatti, dal momento che il Tracker Certificate non prevede premi intermedi o richiamo anticipato (autocallability), l’investitore ottiene un rendimento dal Certificato solo e nella misura in cui il prezzo di vendita del Certificate è superiore al prezzo di acquisto dello stesso.

I Tracker Certificate sono prodotti di investimento di medio-lungo periodo. Per qualunque consiglio sulla durata temporale dell’investimento La preghiamo di rivolgersi al Suo consulente finanziario di fiducia.

Per ulteriori informazioni rimaniamo a disposizione anche al numero verde 800 798 693.

Cordiali saluti.

Massimo

1. luglio 2018 at 11.41

Eventuali plus valenze sono compensabili con minus valenze presenti nello "zainetto fiscale"?

Grazie

Team Vontobel Certificati

2. luglio 2018 at 8.54

Gentile cliente,

In Italia i redditi derivanti dai Certificati sono considerati, ai fini della tassazione, “redditi diversi di natura finanziaria”. Anche per i Tracker Certificate, le minusvalenze e le plusvalenze del tipo “redditi diversi”, se assoggettate allo stesso regime impositivo (dichiarativo, amministrato, gestito) possono essere compensate.

Per ulteriori informazioni rimaniamo a disposizione anche al numero verde 800 798 693.

Cordiali saluti.

bruno

15. agosto 2018 at 18.34

il ribilanciamento azioni in quali mesi viene eseguito. e dove trovare il nuovo portafoglio.

Team Vontobel Certificati

16. agosto 2018 at 11.57

Come specificato nelle Guidelines dell'indice, il ribilanciamento viene effettuato ogni tre mesi, ossia a febbraio, maggio, agosto e novembre.

In particolare il "Selection Day", ossia il giorno in cui viene selezionata la nuova composizione azionaria, è il primo mercoledì dei mesi sovra indicati. Di contro, il secondo mercoledì degli stessi mesi è l'"Adjustment Day", ossia il giorno in cui il ribilanciamento viene effettuato.

Può trovare la composizione aggiornata dell’indice sul nostro sito alla pagina prodotto nel tab di dettaglio del sottostante.

Per ulteriori informazioni rimaniamo a disposizione anche al numero verde 800 798 693.

Cordiali saluti.

 

Aggiungi un commento

 

  

 

  

 

* Riempire I campi obbligatori