VIX® e VSTOXX®: gli indici della paura

VIX® e VSTOXX®: gli indici della paura

venerdì 3 dicembre 2021

La volatilità

La volatilità è una misura statistica della dispersione dei prezzi di una determinata attività finanziaria ed è calcolata come la dispersione standard dei ritorni in un arco di tempo definito. In finanza la volatilità è solitamente associata al grado di incertezza relativa ai movimenti di un determinato strumento finanziario ed è utilizzata come principale indicatore di rischio: maggiore è la volatilità su un’attività finanziaria, più è ampio l’intervallo di valori all’interno del quale può muoversi e maggiore è il rischio percepito dall’investitore.

La volatilità può essere misurata in relazione ai movimenti dei prezzi storici per un particolare strumento finanziario o mercato (volatilità storica) o può essere legata alle aspettative riguardanti la volatilità futura (volatilità implicita).

Per le opzioni plain vanilla la volatilità implicita ha un effetto positivo sul prezzo (un aumento di questo parametro indica una maggiore probabilità che l’opzione vada “in the money”) mentre per le opzioni barriera che compongono i Certificati a Capitale Condizionatamente Protetto ha un effetto negativo sul prezzo (un aumento della volatilità implicita una maggior probabilità di infrangere la barriera).

L’indice della paura

La volatilità implicita attesa dal mercato in ogni occasione può essere osservata utilizzando degli indici di volatilità come il VIX® Index e il VSTOXX® Index.

L’indice di volatilità VIX® Index esprime l’ampiezza delle fluttuazioni attese (volatilità implicita) nel mercato azionario statunitense nei 30 giorni successivi. Il calcolo di tale indice è basato sui prezzi delle opzioni call e put sull’indice S&P 500.

L’indice di volatilità VSTOXX® Index esprime l’ampiezza delle fluttuazioni attese (volatilità implicita) dall’EURO STOXX 50® Index. Il VSTOXX® Index indica la volatilità attesa per l’EURO STOXX 50® Index nei 30 giorni successivi. La base per il calcolo del VSTOXX® è un basket di opzioni sull’EURO STOXX 50® Index.

In linea di principio, prezzi bassi delle opzioni implicano un calo della domanda e uno scarso interesse all’acquisto di questi strumenti in ottica di copertura di portafoglio e portano ad una riduzione della volatilità implicita (tale condizione si riflette tipicamente in un rialzo generalizzato dei mercati), mentre una maggiore necessità di coprire le proprie posizioni si riflette in un aumento della domanda di opzioni e in un contestuale rialzo dei loro prezzi e della volatilità implicita (come accade nel caso di correzioni di mercato).

VIX® (linea bianca) e VSTOXX® (linea gialla) - dal 2020
Fonte: Bloomberg

Situazioni di mercato come quelle che stiamo vivendo da inizio anno, dunque, con i principali indici di borsa in forte rialzo, indicano una volatilità implicita in diminuzione e contenuta intorno ai minimi.

Come è possibile osservare dai seguenti grafici, dopo aver toccato i massimi storici a marzo 2020 (in corrispondenza del crollo dei listini globali a causa dello scoppio della pandemia) gli “indici della paura” VIX® e VSTOXX® sono in costante contrazione e mostrano un trend discendente.

VIX® (linea bianca) e S&P 500 (linea gialla) - dal 2020
Fonte: Bloomberg
VSTOXX® (linea bianca) e EURO STOXX 50® (linea gialla) - dal 2020
Fonte: Bloomberg

Contestualizzazione

La situazione globale dei mercati finanziari sta cambiando rapidamente: non è più caratterizzata dai continui rialzi messi a segno dai principali listini e da livelli di volatilità estremamente contenuti, ma è dominata dall’incertezza, con diversi temi che stanno tenendo sulle spine gli investitori. La recente impennata del VIX® Index e del VSTOXX® Index ne è la testimonianza, con un aumento rispetto ai livelli di inizio novembre rispettivamente del +44% e del +51%.

VIX® (linea bianca) e VSTOXX® (linea gialla) - Novembre 2021
Fonte: Bloomberg

La nuova variante Omicron scoperta in Sudafrica, che dalle prime informazioni sembrerebbe meno aggressiva ma maggiormente contagiosa, sta destando forti preoccupazioni relative alla capacità dei vaccini nel fornire copertura immunitaria, specialmente a seguito delle dichiarazioni del CEO di Moderna, Stephane Bancel, che dichiara una riduzione di efficacia dei sieri.

Le borse hanno reagito negativamente alla notizia, con forti ribassi sui principali listini nella giornata di venerdì e un calo delle quotazioni del petrolio, guidati dalla paura per un nuovo inasprimento delle misure anti Covid a livello globale.

Il tutto potrebbe incidere ulteriormente sulle difficoltà nelle catene di approvvigionamento, con la possibilità di ulteriori rialzi nei prezzi delle materie prime.

A rendere ancora più incerto il quadro complessivo le dichiarazioni di Jerome Powell riguardo alla natura non transitoria dell’inflazione e alla conseguente possibilità che la FED anticipi il tapering e aumenti la stretta a livello di politica monetaria.

Vontobel quota sul secondario 8 nuovi Leva Fissa Certificate legati all’andamento del VIX® e VSTOXX®, per consentire agli investitori di investire sugli indici della paura in un contesto di mercato incerto caratterizzato da una volatilità più sostenuta rispetto ai valori cui gli investitori si erano abituati.

Leva +/- 1

Tra le novità a livello di strutture saltano all’occhio i primi Certificati a Leva +/- 1 della gamma italiana Vontobel. La nuova emissione, infatti, è caratterizzata da 4 proposte con Leva +/- 1, due legate all’andamento del VIX® e altrettante del VSTOXX®, che consentono di replicare, in linea di principio, linearmente l’andamento degli indici. Questi strumenti, pur offrendo all’investitore la stessa esposizione al sottostante (replica lineare) di un Tracker e di un Reverse Tracker, si configurano come Certificati a Leva in virtù delle peculiarità tipiche dei Leva Fissa Certificate. Sono caratterizzati, infatti, da una ridefinizione giornaliera del prezzo di valutazione, ossia del Valore di Riferimento utilizzato come base di calcolo per la successiva seduta di contrattazione, e dotati di una Barriera di Ricalcolo o “Reset Barrier” che consente di evitare perdite superiori al capitale investito (pari, nel caso specifico, ad una variazione contraria del sottostante del 99,95%).

Leva +/- 2

L’emissione è poi completata da 4 proposte tradizionali per il segmento con leva +/- 2 con le quali è possibile raddoppiare al rialzo o al ribasso le performance giornaliere del VIX® e VSTOXX®.

 

Rischi

Rischio emittente: gli investitori nei certificati sono esposti al rischio che l'emittente o il garante non sia in grado di adempiere ai suoi obblighi ai sensi del certificato. È possibile una perdita totale del capitale investito. Essendo un titolo di debito, i certificati non sono soggetti alla protezione dei depositi.

Rischi di mercato / rischi di variazione dei prezzi: Il valore dei prodotti può anche essere significativamente inferiore al prezzo di acquisto durante la durata a causa dei fattori che determinano il prezzo di mercato, soprattutto se il valore del sottostante o il valore di riferimento scende. Nel caso dei suddetti prodotti a leva, c'è un maggior rischio di perdita per gli investitori a causa dell'effetto leva. Non c'è protezione del capitale per i certificati.

Nessun reddito attuale: Gli investitori non ricevono alcun reddito o distribuzione corrente dai Certificati.

Il presente documento non rappresenta né una consulenza d’investimento né una raccomandazione di investimento di tipo finanziario, contabile, legale o altro o di strategia d’investimento, ma una pubblicità. Eventuali informazioni complete sugli strumenti finanziari, compresi i rischi, sono descritti nel rispettivo prospetto di base, unitamente ad eventuali supplementi, nonché nelle rispettive Condizioni Definitive. Il rispettivo prospetto di base e le Condizioni Definitive costituiscono gli unici documenti di vendita vincolanti per gli strumenti finanziari. Si raccomanda ai potenziali investitori di leggere attentamente tali documenti prima di effettuare qualsiasi decisione di investimento, al fine di comprendere appieno i rischi e i vantaggi potenziali derivanti dalla decisione di investire negli strumenti finanziari. Gli investitori possono scaricare questi documenti e il documento contenente le informazioni chiave (KID) dal sito internet dell’emittente, Vontobel Financial Products GmbH, Bockenheimer Landstrasse 24, 60323 Francoforte sul Meno, Germania, su “http:// prospectus.vontobel.com/”. Inoltre, il prospetto di base, gli eventuali supplementi al prospetto di base e le Condizioni Definitive sono disponibili gratuitamente presso l’emittente. L’approvazione del prospetto da parte dell’autorità di riferimento non deve essere considerata un parere favorevole sugli strumenti finanziari offerti o ammessi alla negoziazione in un mercato regolamentato. Gli strumenti finanziari sono prodotti non semplici e di difficile comprensione. Il presente documento contiene un’indicazione dei rendimenti passati degli strumenti finanziari. I rendimenti passati non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Il presente documento e le informazioni in esso contenute possono essere distribuiti o pubblicati solo nei paesi in cui tale distribuzione o pubblicazione è consentita dalla legge applicabile. Come indicato nel relativo prospetto di base, la distribuzione degli strumenti finanziari menzionati in queste informazioni è soggetta a restrizioni in alcune giurisdizioni. Questo messaggio pubblicitario non può essere riprodotto o ridistribuito senza previa autorizzazione dell’editore. © 2021 Bank Vontobel Europe AG e/o le sue affiliate. Tutti i diritti riservati.

19/01/2022 05:09:26

 

Aggiungi un commento

 

  

 

  

 

* Riempire I campi obbligatori