Weekly Note: Fed: crescono le conferme di un rialzo dello 0,5% a dicembre

Weekly Note: Fed: crescono le conferme di un rialzo dello 0,5% a dicembre

giovedì 24 novembre 2022

Scarica il PDF della Weekly Note - Settimana 24/11- 30/11

Le quotazioni dei maggiori indici di Borsa a livello globale rimangono inseriti all’interno di una fase di congestione. Diverse le tematiche da segnalare, in particolar modo quelle che riguardano la Fed. In un recente intervento Mary Daly, la Presidente della Federal Reserve di San Francisco, ha detto che alcuni ricercatori hanno riscontrato che il livello di inasprimento finanziario nell’economia è molto più alto rispetto a quello comunicato dal tasso dei federal funds, con i mercati finanziari che si comportano come se questo livello fosse al 6%. Per Daly, ignorare questa informazione potrebbe portare ad un eccessivo inasprimento delle politiche monetarie. Toni più accomodanti sono arrivati anche dalla Presidente della Fed di Cleveland, Loretta Mester, secondo cui l’istituto potrebbe rallentare il ritmo degli incrementi del costo del denaro nel prossimo meeting, sebbene il percorso di aumenti non sia vicino alla fine. Il Governatore della Fed di Atlanta, Raphael Bostic, ha invece dichiarato di stimare altri 75-100 punti base di rialzo se l’economia dovesse andare come si attende. Dai verbali dell’ultima riunione della Federal Reserve (1-2 novembre 2022) è emerso come diversi esponenti del board abbiano evidenziato come si potrebbe presto iniziare a ridurre il ritmo dei rialzi dei tassi, anche se vi sono ancora poche indicazioni in merito al rallentamento dell’indice dei prezzi al consumo. Intanto Mario Centeno, Presidente della Banca centrale portoghese, ha detto che vi sono le condizioni per un rallentamento nel percorso di aumenti, mentre Robert Holzmann (Governatore Banca centrale austriaca) supporterebbe un nuovo incremento da 75 punti base se i dati sull’inflazione non mostrassero un rallentamento. Nel frattempo, in Cina continuano a pesare i timori sulla domanda per via dei nuovi lockdown in Cina. È da segnalare inoltre che Wall Street oggi sarà chiusa per il Giorno del Ringraziamento.

AGENDA MACRO

Data
Appuntamenti in calendario
Giovedì
24/11
Saranno resi note le rilevazioni sulla fiducia manifatturiera francese di novembre e sugli indici IFO tedeschi di novembre.  
Venerdì 25/11 Le attenzioni saranno rivolte alla fiducia dei consumatori tedeschi elaborati da GfK (dicembre) e sul PIL della Germania del 3° trimestre (finale). Verranno poi rese note le rilevazioni sulla fiducia dei consumatori e manifatturiera dell’Italia (novembre).
Lunedì 28/11
L’unico dato da tenere sott’occhio sarà quello relativo all’attività manifatturiera elaborata dalla Fed di Dallas.
Martedì 29/11

Focus sull’inflazione tedesca di novembre (finale). Lato USA si conosceranno i risultati della fiducia dei consumatori elaborata dalla Conference Board (novembre).

Mercoledì 30/11 Attenzione all’inflazione francese, italiana e dell’Eurozona di novembre (preliminare). Saranno poi pubblicate le misurazioni sul PIL di Italia, Eurozona e USA del 3° trimestre. Per gli Stati Uniti si conosceranno anche le misurazioni sull’occupazione ADP di novembre, mentre in serata la Fed rilascerà il Beige Book.

 

 

 

Focus: settore semiconduttori

Il comparto dei chip inizia a rallentare

Dalle ultime trimestrali di Nvidia e Micron emerge come il comparto dei microchip stia dando dei segni di rallentamento. Nel breve periodo, molto dipenderà da cosa decideranno i colossi del comparto tech, alle prese con misure di taglio dei costi. Il WSJ riporta come nell’ambito dell’ultima crisi finanziaria Amazon, Google e Microsoft hanno mostrato una propensione a ridurre gli investimenti. S&P Global mostra come gli investimenti nel periodo 2007-2009 di queste tre aziende hanno segnato in media un +1% l’anno, contro il +62% del triennio precedente. Nel medio-lungo periodo, i chip saranno sempre più richiesti, pertanto è ragionevole attendersi una continuazione della crescita del comparto. Si potrebbe guardare al Certificato Memory Cash Collect Express di Vontobel con ISIN DE000VX6U606 e sottostante Infineon, Intel, Micron, STM. Con questo Certificate si può ottenere una cedola mensile di 1,30 euro condizionata al fatto che, alle varie date di valutazione intermedie, il prezzo di tutti i titoli sia uguale o superiore alla rispettiva Soglia Bonus. Il Certificate beneficia dell’Opzione Memoria, che consente all’investitore di incassare successivamente i premi non pagati, e dell’Opzione Autocallable, che prevede la scadenza anticipata se alle date mensili di rilevazione i sottostanti quotano come o più del Livello di Rimborso. A scadenza (7 febbraio 2024), se tutti i sottostanti quoteranno ad un prezzo superiore a quello della Barriera, l’investitore otterrà il valore nominale del prodotto, oltre al premio del periodo e a quelli eventualmente in memoria. Se il prezzo di uno dei tre sottostanti si dovesse trovare al pari o al di sotto della Barriera, il Certificato replicherà la performance del Worst-of.

 

Dai Fatti agli Effetti

 

Mercedes: calano i prezzi in Cina, quali rischi?

 
Il Fatto
Di recente, Mercedes-Benz ha comunicato di aver tagliato i prezzi di alcuni dei modelli elettrici in Cina. Per diversi analisti, le società estere faticano a sfondare nel Paese e ora le attese sono per una “guerra dei prezzi” nei prossimi mesi a causa dell’alta competizione e dell’indebolimento della domanda. Lo scorso ottobre, anche Tesla ha dovuto abbassare i prezzi di alcuni modelli nell’ex Impero Celeste. Nel 3° trimestre del 2022, Mercedes ha riportato EPS adjusted a 3,66 euro e ricavi a 37,716 miliardi di euro, contro attese rispettivamente a 3,21 euro e 38,002 miliardi. Per il periodo ottobre-dicembre gli esperti stimano un fatturato a 38,210 miliardi di euro e utili per azione a 3,04 euro, il -11,94% e +39,89% rispetto al medesimo periodo del 2021.

 

L'Effetto
I 30 analisti che seguono il titolo sono positivi: 24 giudizi sono buy e 5 hold, con un prezzo obiettivo medio a 12 mesi di 83,60 euro, il 34,6% in più rispetto alle quotazioni attuali. Da un punto di vista grafico invece, le azioni Mercedes sono inserite all’interno di una tendenza ascendente di lungo periodo. Dopo una fase correttiva, i prezzi hanno raggiunto il supporto di area 50 euro, dove sono riusciti a ripartire effettuando la violazione della linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 17 febbraio e dell’8 giugno 2022. I compratori potrebbero ora mirare ai 66,83 euro, dove verrebbe chiuso il gap down aperto dal 10 giugno 2022, per poi passare alla resistenza orizzontale a 68 euro. Al contrario, un’indicazione negativa arriverebbe dapprima con la discesa sotto i 56 euro, per poi passare alla rottura dei 50 euro.

 

Mercedes-Benz - 1 anno

Fonte: Bloomberg

Mercedes-Benz - 5 anni
Fonte: Bloomberg

 

NON PERDERTI LA WEEKLY NOTE! PER ISCRIVERTI ALLA NEWSLETTER, CLICCA QUI

 

Informazioni importanti

Il presente documento non rappresenta né una consulenza d’investimento né una raccomandazione di investimento di tipo finanziario, contabile, legale o altro o di strategia d’investimento, ma una pubblicità. Le informazioni complete sugli strumenti finanziari, compresi i rischi, sono descritti nel rispettivo pro-spetto di base, unitamente ad eventuali supplementi, nonché nelle rispettive Condizioni Definitive. Il rispettivo prospetto di base e le Condizioni Definitive costituiscono gli unici documenti di vendita vincolanti per gli strumenti finanziari. Si raccomanda ai potenziali investitori di leggere attentamente tali documenti prima di effettuare qualsiasi decisione di investimento, al fine di comprendere appieno i rischi e i vantaggi potenziali derivanti dalla decisione di investire negli strumenti finanziari. Gli investitori possono scaricare questi documenti e il documento contenente le informazioni chiave (KID) dal sito internet dell’emittente, Vontobel Financial Products GmbH, Bockenheimer Landstrasse 24, 60323 Francoforte sul Meno, Germania, su “http:// prospectus.vontobel.com/”. Inoltre, il prospetto di base, gli eventuali supplementi al prospetto di base e le Condizioni Definitive sono disponibili gratuitamente presso l’emittente. L’approvazione del prospetto da parte dell’autorità di riferimento non deve essere considerata un parere favorevole sugli strumenti finanziari offerti o ammessi alla negoziazione in un mercato regolamentato. Gli strumenti finanziari sono prodotti non semplici e di difficile comprensione. Il presente documento contiene un’indicazione dei rendimenti passati degli strumenti finanziari. I rendimenti passati non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Il presente documento e le informazioni in esso contenute possono essere distribuiti o pubblicati solo nei paesi in cui tale distribuzione o pubblicazione è consentita dalla legge applicabile. Come indicato nel relativo prospetto di base, la distribuzione degli strumenti finanziari menzionati in queste informazioni è soggetta a restrizioni in alcune giurisdizioni. Questo messaggio pubblicitario non può essere riprodotto o ridistribuito senza previa autorizzazione dell’editore. © 2022 Bank Vontobel Europe AG e/o le sue affiliate. Tutti i diritti riservati.

Avvertenze

Il presente documento è stato preparato da ELP SA (l’editore), Sede Legale Corso San Gottardo 8/A, 6830 - Chiasso (Svizzera), in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’editore stesso. La pubblicazione è sponsorizzata da Bank Vontobel Europe AG che potrebbe essere controparte di operazioni aventi ad oggetto gli strumenti finanziari trattati nel presente documento. Il presente documento non rappresenta né una consulenza d’investimento né una raccomandazione di investimento di tipo finanziario, contabile, legale o altro o di strategia d’investimento, ma una pubblicità. Le informazioni complete sugli strumenti finanziari, compresi i rischi, sono descritti nel rispettivo prospetto di base, unitamente ad eventuali supplementi, nonché nelle rispettive Condizioni Definitive. Il rispettivo prospetto di base e le Condizioni Definitive costituiscono gli unici documenti di vendita vincolanti per gli strumenti finanziari. Si raccomanda ai potenziali investitori di leggere attentamente tali documenti prima di effettuare qualsiasi decisione di investimento, al fine di comprendere appieno i rischi e i vantaggi potenziali derivanti dalla decisione di investire negli strumenti finanziari. Gli investitori possono scaricare questi documenti e il documento contenente le informazioni chiave (KID) dal sito internet dell’emittente, Vontobel Financial Products GmbH, Bockenheimer Landstrasse 24, 60323 Francoforte sul Meno, Germania, su “http://prospectus.vontobel.com/”. Inoltre, il prospetto di base, gli eventuali supplementi al pro-spetto di base e le Condizioni Definitive sono disponibili gratuitamente presso l’emittente. L’approvazione del prospetto da parte dell’autorità di riferimento non deve essere considerata un parere favorevole sugli strumenti finanziari offerti o ammessi alla negoziazione in un mercato regolamentato. Gli strumenti finanziari sono prodotti non semplici e di difficile comprensione. Il presente documento contiene un’indicazione dei rendimenti passati degli strumenti finanziari. I rendimenti passati non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Il presente documento e le informazioni in esso contenute possono essere distribuiti o pubblicati solo nei paesi in cui tale distribuzione o pubblicazione è consentita dalla legge applicabile. Come indicato nel relativo prospetto di base, la distribuzione degli strumenti finanziari menzionati in queste informazioni è soggetta a restrizioni in alcune giurisdizioni. Questo messaggio pubblicitario non può essere riprodotto o ridistribuito senza previa autorizzazione dell’editore.

Contatti: Consiglio di Sorveglianza: Dr. Thomas Heinzl (Presidente), Consiglio di Amministrazione: Thomas Fischer, Andreas Heinrichs, Anton Hötzl, René Weinhold; Iscritta al Registro Commerciale presso la Pretura di Monaco al no. HRB 133419; Partita IVA: DE 264 319 108; Autorità di Vigilanza: Bundesanstalt für Finanzdien-stleistungsaufsicht (BaFin); Settore Supervisione Bancaria (Bankenaufsicht); Graurheindorfer Straße 108, 53117 Bonn; Settore Strumenti Finanziari/Asset Management (Wertpapieraufsicht/Asset Management); Marie-Curie-Str. 24 – 28, 60439 Francoforte http://prospectus.vontobel.com

07/12/2022 03:35:10

 

Aggiungi un commento

 

  

 

  

 

* Riempire I campi obbligatori