Weekly Note: la variante Omicron innesca le vendite sui mercati

Weekly Note: la variante Omicron innesca le vendite sui mercati

giovedì 2 dicembre 2021

Scarica il PDF della Weekly Note - Settimana 02/12- 08/12

Dopo svariate settimane all’insegna di continui rialzi, gli indici di Borsa hanno messo a segno forti ribassi che li hanno notevolmente allontanati dai massimi storici e di periodo. Il motivo che ha affondato i listini azionari è da ricercarsi nuovamente nella pandemia di Covid-19, in particolare sulla nuova variante scoperta in Sudafrica, chiamata Omicron. La preoccupazione più grande è relativa al fatto che questo ceppo sia capace di eludere le protezioni fornite dai vaccini, portando il mondo a dover fare di nuovo i conti con misure restrittive. Dalle prime informazioni tuttavia, pare che questa variante sia più contagiosa ma provochi anche sintomi più lievi. In ogni caso, sembra che sia ripartita la corsa delle case produttrici dei sieri che dovrebbero aggiornare i loro farmaci nella prima parte del 2022. In una recente intervista infatti, il numero uno di Moderna, Stephane Bancel, ha dichiarato che i vaccini attualmente approvati avranno un calo di efficacia con questa nuova mutazione. Questa scoperta ha penalizzato in maniera decisa anche le quotazioni del petrolio, sul quale pesano le paure che la domanda si ridurrà nuovamente a causa del Covid.

In questo quadro, Raphael Bostic, Presidente della Federal Reserve di Atlanta, ha dichiarato che se questa variante seguisse il corso delle precedenti dovrebbe rallentare meno l’economia rispetto alla Delta. L’esponente della Fed è inoltre favorevole ad accelerare il tapering, con l’istituto centrale USA che potrebbe alzare i tassi almeno per due volte nel 2022 se l’inflazione rimanesse elevata. Più accomodante la BCE, con Isabel Schnabel che ha detto che l’avanzata dei prezzi a novembre ha raggiunto il suo picco e sarebbe prematuro alzare il costo del denaro. Sul fronte macroeconomico, il calendario di questa settimana vedrà gli investitori concentrati in particolar modo sui dati del mercato del lavoro a stelle e strisce, nello specifico sui Non- Farm Payrolls di novembre.

AGENDA MACRO

Data
Appuntamenti in calendario
Giovedì
02/12
Focus sull’indice dei prezzi alla produzione dell’Eurozona di ottobre e al meeting dell’OPEC+. Per gli USA, le attenzioni saranno rivolte alle richieste di sussidi di disoccupazione dell’ultima settimana.

Venerdì 03/12 Attenzione agli IHS Markit PMI dei servizi e compositi di novembre per Francia, Germania, Eurozona, USA (finali) e Italia. Nel pomeriggio attenzione agli Stati Uniti con i Non-Farm Payrolls, il tasso di disoccupazione, il salario orario medio e l’indice ISM non manifatturiero (novembre). Per la zona Euro, saranno rese note anche le vendite al dettaglio di ottobre.
Lunedì 06/12
Saranno resi noti i dati sulle vendite al dettaglio italiane di ottobre.
Martedì 07/12 Verranno pubblicate le rilevazioni sulla produzione industriale (ottobre) e sugli indici ZEW (dicembre) della Germania. Per l’Eurozona, focus sul PIL del 3° trimestre 2021.
Mercoledì 08/12 Il focus sarà sugli USA, in particolare sull’indice di ottimismo delle imprese della NFIB (novembre) e sui nuovi lavori JOLTs.

 

 

 

Focus: settore tecnologico

Titoli tech resistono allo spettro di nuove misure restrittive

Le società del comparto tecnologico americano sono riuscite a resistere all’ondata di vendite innescata dalla notizia della nuova variante di Covid-19. Lo spettro di nuove misure restrittive potrebbe essere positivo per queste aziende, con la stay-athome economy che avrebbe la possibilità di tornare sotto la lente degli investitori. In tal senso, con l’inverno alle porte le misure restrittive potrebbero aumentare ancora, portando ad un maggiore utilizzo di e-commerce e dispositivi elettronici. In questo quadro appare interessante il Certificato Fixed Cash Collect di Vontobel con ISIN DE000VX2BFW2 e sottostante rappresentato da un basket composto da Alphabet, Amazon, Apple e Microsoft. Con questo prodotto, quotato dal 18 ottobre 2021 sul mercato SeDeX di Borsa Italiana, gli investitori possono puntare ad una cedola trimestrale incondizionata di 1,85 euro. Il prodotto beneficia dell’Opzione Autocallable, che prevede la scadenza anticipata se alle date trimestrali di rilevazione i sottostanti quotano come o più del Livello Autocall e dell’Opzione Quanto, che protegge il prodotto dal rischio di cambio. Alla scadenza fissata per il 16 ottobre 2023, se i sottostanti quoteranno ad un livello pari o superiore alla Barriera, l’investitore riceverà il Valore Nominale del prodotto. Al contrario, se anche solo uno dei sottostanti avrà un prezzo inferiore alla Barriera, il Certificato replicherà la performance del Worst of.

Fonte paragrafo: Vontobel.

 

Dai Fatti agli Effetti

 

Petrolio WTI: la variante affonda i prezzi

Il Fatto
Le quotazioni del petrolio WTI hanno subito un deciso ribasso lo scorso 26 novembre, riportandosi al di sotto dei 70 dollari al barile prima di tentare un rimbalzo. L’oro nero è stato penalizzato dalla notizia relativa alla scoperta di un nuovo ceppo di Covid-19 arrivato dal Sudafrica, che dalle prime informazioni appare più contagiosa e capace di rendere meno efficaci gli attuali vaccini approvati. Su questo tema, le principali aziende produttrici, Pfizer e Moderna, hanno dichiarato di essere al lavoro per sviluppare un siero capace di contrastare questo nuovo ceppo del virus. Il timore principale è quello relativo ad una nuova serie di misure restrittive che tornino a penalizzare la domanda per la materia prima.
 
L'Effetto
Dalle notizie arrivate dalle autorità sanitarie sudafricane sembra che questa variante abbia una sintomatologia più moderata rispetto agli altri ceppi, ritenendo eccessivo l’allarme che si è creato. Da un punto di vista grafico, le quotazioni del petrolio WTI hanno violato il supporto di area 75,62 dollari al barile per riportarsi a quello posizionato in zona 68 dollari, lasciato in eredità dai massimi dell’8 marzo 2021. La reazione a ridosso di questo intorno sarà da monitorare con attenzione, in quanto una sua violazione potrebbe spingere i corsi verso i 61,85 dollari. Al contrario, un ritorno al di sopra dei 75,62 dollari consentirebbe ai compratori di tornare in vantaggio proseguendo l’uptrend.

 

Petrolio WTI - 1 anno

Fonte: TradingView 

Petolio WTI - 5 anni
Fonte: TradingView

 

NON PERDERTI LA WEEKLY NOTE! PER ISCRIVERTI ALLA NEWSLETTER, CLICCA QUI

 

Informazioni importanti

Il presente documento non rappresenta né una consulenza d’investimento né una raccomandazione di investimento di tipo finanziario, contabile, legale o altro o di strategia d’investimento, ma una pubblicità. Le informazioni complete sugli strumenti finanziari, compresi i rischi, sono descritti nel rispettivo pro-spetto di base, unitamente ad eventuali supplementi, nonché nelle rispettive Condizioni Definitive. Il rispettivo prospetto di base e le Condizioni Definitive costituiscono gli unici documenti di vendita vincolanti per gli strumenti finanziari. Si raccomanda ai potenziali investitori di leggere attentamente tali documenti prima di effettuare qualsiasi decisione di investimento, al fine di comprendere appieno i rischi e i vantaggi potenziali derivanti dalla decisione di investire negli strumenti finanziari. Gli investitori possono scaricare questi documenti e il documento contenente le informazioni chiave (KID) dal sito internet dell’emittente, Vontobel Financial Products GmbH, Bockenheimer Landstrasse 24, 60323 Francoforte sul Meno, Germania, su “http:// prospectus.vontobel.com/”. Inoltre, il prospetto di base, gli eventuali supplementi al prospetto di base e le Condizioni Definitive sono disponibili gratuitamente presso l’emittente. L’approvazione del prospetto da parte dell’autorità di riferimento non deve essere considerata un parere favorevole sugli strumenti finanziari offerti o ammessi alla negoziazione in un mercato regolamentato. Gli strumenti finanziari sono prodotti non semplici e di difficile comprensione. Il presente documento contiene un’indicazione dei rendimenti passati degli strumenti finanziari. I rendimenti passati non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Il presente documento e le informazioni in esso contenute possono essere distribuiti o pubblicati solo nei paesi in cui tale distribuzione o pubblicazione è consentita dalla legge applicabile. Come indicato nel relativo prospetto di base, la distribuzione degli strumenti finanziari menzionati in queste informazioni è soggetta a restrizioni in alcune giurisdizioni. Questo messaggio pubblicitario non può essere riprodotto o ridistribuito senza previa autorizzazione dell’editore. © 2021 Bank Vontobel Europe AG e/o le sue affiliate. Tutti i diritti riservati.

Avvertenze

Il presente documento è stato preparato da ELP SA (l’editore), Sede Legale Corso San Gottardo 8/A, 6830 - Chiasso (Svizzera), in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’editore stesso. La pubblicazione è sponsorizzata da Bank Vontobel Europe AG che potrebbe essere controparte di operazioni aventi ad oggetto gli strumenti finanziari trattati nel presente documento. Il presente documento non rappresenta né una consulenza d’investimento né una raccomandazione di investimento di tipo finanziario, contabile, legale o altro o di strategia d’investimento, ma una pubblicità. Le informazioni complete sugli strumenti finanziari, compresi i rischi, sono descritti nel rispettivo prospetto di base, unitamente ad eventuali supplementi, nonché nelle rispettive Condizioni Definitive. Il rispettivo prospetto di base e le Condizioni Definitive costituiscono gli unici documenti di vendita vincolanti per gli strumenti finanziari. Si raccomanda ai potenziali investitori di leggere attentamente tali documenti prima di effettuare qualsiasi decisione di investimento, al fine di comprendere appieno i rischi e i vantaggi potenziali derivanti dalla decisione di investire negli strumenti finanziari. Gli investitori possono scaricare questi documenti e il documento contenente le informazioni chiave (KID) dal sito internet dell’emittente, Vontobel Financial Products GmbH, Bockenheimer Landstrasse 24, 60323 Francoforte sul Meno, Germania, su “http://prospectus.vontobel.com/”. Inoltre, il prospetto di base, gli eventuali supplementi al pro-spetto di base e le Condizioni Definitive sono disponibili gratuitamente presso l’emittente. L’approvazione del prospetto da parte dell’autorità di riferimento non deve essere considerata un parere favorevole sugli strumenti finanziari offerti o ammessi alla negoziazione in un mercato regolamentato. Gli strumenti finanziari sono prodotti non semplici e di difficile comprensione. Il presente documento contiene un’indicazione dei rendimenti passati degli strumenti finanziari. I rendimenti passati non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Il presente documento e le informazioni in esso contenute possono essere distribuiti o pubblicati solo nei paesi in cui tale distribuzione o pubblicazione è consentita dalla legge applicabile. Come indicato nel relativo prospetto di base, la distribuzione degli strumenti finanziari menzionati in queste informazioni è soggetta a restrizioni in alcune giurisdizioni. Questo messaggio pubblicitario non può essere riprodotto o ridistribuito senza previa autorizzazione dell’editore.

Contatti: Consiglio di Sorveglianza: Dr. Thomas Heinzl (Presidente), Consiglio di Amministrazione: Thomas Fischer, Andreas Heinrichs, Anton Hötzl; Iscritta al Registro Commerciale presso la Pretura di Monaco al no. HRB 133419; Partita IVA: DE 264 319 108; Autorità di Vigilanza: Bundesanstalt für Finanzdien-stleistungsaufsicht (BaFin); Settore Supervisione Bancaria (Bankenaufsicht); Graurheindorfer Straße 108, 53117 Bonn; Settore Strumenti Finanziari/Asset Management (Wertpapieraufsicht/Asset Management); Marie-Curie-Str. 24 – 28, 60439 Francoforte http://prospectus.vontobel.com

19/01/2022 05:00:17

 

Aggiungi un commento

 

  

 

  

 

* Riempire I campi obbligatori